Aumentano le carie nei bambini. Come invertire la rotta?

Aumentano le carie nei bambini. Come invertire la rotta?

Dopo oltre 10 anni di progressi, grazie a una maggiore sensibilità da parte degli odontoiatri e delle famiglie nella prevenzione, i dati recenti dicono che sono in aumento sia le carie sia i traumi dei denti: +15% nel primo caso e fino a 1 bambino su due ha subito un trauma più o meno grave ai denti.

Le cause?

  1. la crisi economica che trattiene i genitori dal portare i figli dallo specialista quando, in realtà, i costi della prevenzione sono molto bassi;
  2. una minore mineralizzazione dello smalto dei denti da latte e definitivi.

Cosa fare dunque?

Alcuni consigli da parte della Società Italiana di Odontoiatria Infantile di cui lo Studio Dott. Massimiliano Lombardo fa parte.

  1. prima visita compresa entro i tre anni di età per informare i genitori su come lavare i denti, dare istruzioni su cosa e come mangiare, scoprire e correggere abitudini sbagliate come il biberon con bevande zuccherate prima di dormire, succhiamento del dito, ecc.;
  2. iniziare a lavare i denti a partire dalla comparsa del primo dentino, iniziando con una garza bagnata e passata su denti e gengive;
  3. utilizzare da subito un dentifricio specifico per l’età del bambino, tenendolo lontano dalla loro portata per evitare che venga mangiato causando problemi intestinali o più gravi;
  4. curare sempre i denti da latte colpiti da carie o traumi per evitare problemi ai denti permanenti e  permettere al bambino di mangiare e far crescere bene la bocca;
  5. in caso di trauma più o meno importante recarsi subito dallo specialista in ortodonzia o in odontoiatria pediatrica (scarica la guida sui traumi);
  6. evitare cibi acidi e contenenti zuccheri come succhi di frutta, bevande gassate, merendine, caramelle preferendo la frutta fresca o la verdura;
  7. osservare il colore dei denti da latte e definitivi che stanno spuntando: in caso di macchie giallastre o marroni o in presenza di uno smalto poroso (ipomineralizzazione), interpellare subito lo specialista o l’odontoiatra pediatrico per gli interventi più opportuni:
    1. cosa mangiare e bere;
    2. igiene e applicazioni periodiche di fluoro dal dentista;
    3. sigillature dei denti da latte e permanenti.

Vuoi leggere l’articolo originale?

 

Studio Dott. Massimiliano Lombardo
Dentista Bergamo


Contattaci Torna agli articoli


© 2020. Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Bergamo n. 688/1998 P.I. 03974600169
Declino Responsabilità | Privacy | Cookie Policy |