Archivio tag: implantologia

27 luglio 2015 1:52 pm • Pubblicato da Lascia il tuo commento

La paura del dentista? Non esiste più con la sedazione cosciente inalatoria

Ora non è più necessario “sopportare” il dentista. Esiste una cura anche dell’ansia o della paura, una cura priva di rischi e di conseguenze: la SEDAZIONE COSCIENTE INALATORIA.

Mascherina della sedazione cosciente Dott. Massimiliano Lombardo

La paura del dentista? Roba d’altri tempi con la sedazione cosciente inalatoria! Dott. Massimiliano Lombardo Dentista Bergamo Specialista Ortodonzia Rispondete a queste 4 semplici domande con un punteggio da 1 (nessun timore del dentista) a 5 (ansia e paura del dentista): il giorno prima di andare dal dentista sono rilassato o a disagio? in sala d’attesa mi rilasso o sono teso? seduto sulla poltrona operatoria sono tranquillo oppure osservo con ansia cosa prepara il dentista? prima di iniziare la pulizia dei denti sono rilassato o teso e ansioso? Se hai collezionato un totale superiore a 9 significa che hai un’ansia da dentista non fisiologica. Ora non è più necessario “sopportare” il dentista. Esiste una cura anche dell’ansia o della paura, una... Leggi >

21 dicembre 2014 6:57 pm • Pubblicato da Lascia il tuo commento

L’uomo che ha fatto sorridere la gente.

"Circondati da alcune delle migliori teste nel tuo campo e sei destinato ad avere successo" Professor Per-Ingvar Brånemark, padre della moderna implantologia.

branemark

La maggior parte delle persone, se non la quasi totalità, non conosce questo Medico svedese di 85 anni scomparso il 20 dicembre 2014. Gli studi del Prof. Brånemark a metà del XX secolo portarono alla scoperta che il titanio non solo era tollerato dal corpo umano ma anche poteva integrarsi nell’osso. Nel 1950 stava studiando la circolazione del sangue utilizzando un piccolo microscopio ottico che era inserito in un pezzo di titanio innestato nell’osso della gamba di un coniglio. Quando, dopo un po’ di tempo, cercò di rimuovere il dispositivo in titanio, scoprì che questo era perfettamente saldato nell’osso. Proseguì gli studi sul microcircolo sanguigno innestando gli stessi dispositivi nelle braccia di 20 studenti osservando che non c’erano segni di rigetto del titanio da parte dell’osso in cui erano inseriti. A questo punto ebbe... Leggi >

17 ottobre 2014 10:00 am • Pubblicato da Lascia il tuo commento

Come mi devo comportare dopo un’estrazione o un intervento chirurgico?

Che medicine si possono prendere dopo un intervento chirurgico o dopo un'estrazione dentaria?

Den Zahn ziehen

saremo noi a consigliarti i farmaci da prendere, solitamente antinfiammatori che agiscono anche sul dolore e, in casi selezionati, antibiotici; è molto importante che vengano seguite le istruzioni fornite da noi; non prendere aspirine 5 giorni prima dell’intervento; se sei in cura con anticoagulanti, non sospenderli di tua spontanea volontà ma contatta il tuo Medico curante e noi per informazioni. E come comportarsi dopo l’intervento o l’estrazione dentaria? rimuovi i tamponi un’ora dopo l’intervento; non sciacquare per le 2/3 ore successive all’intervento così da permettere la formazione del coagulo; applica del ghiaccio all’esterno della zona operata per 20 minuti ogni ora per le prime 4-5 ore; evita traumi alla zona operata per rompere i punti di sutura, parla poco e non assumere bevande o cibi caldi o eccessivamente consistenti per... Leggi >

10 ottobre 2014 10:00 am • Pubblicato da Lascia il tuo commento

Memento Audere Semper. Ovvero… aprire uno studio dentistico in tempo di crisi.

Aprire uno studio dentistico a Bergamo. Utopia o realtà?

Massimiliano Lombardo

L’apertura di un’attività imprenditoriale quale uno studio dentistico deve essere progettata e programmata in maniera manageriale, scrupolosa e attenta, sia che si tratti di una piccola clinica con 1-2 riuniti sia di una struttura più grande e articolata. Qual’è la differenza tra aprire uno studio dentistico negli anni ’10 piuttosto che negli anni ’80 o ’90 del secolo scorso? Il margine di profitto che si è sensibilmente ridotto, vale a dire quanto rimane del fatturato di un’impresa tolti i costi fissi (di struttura) e i costi variabili (quelli legati alla produzione): il guadagno dell’imprenditore- dentista. È ancora possibile, dunque, iniziare un’attività imprenditoriale come quella del dentista? Più venalmente, conviene ancora fare il dentista nel proprio studio anziché svendere la propria... Leggi >

15 settembre 2014 10:00 am • Pubblicato da Lascia il tuo commento

I doveri di un dentista: il finanziamento delle cure.

I prestiti per le cure dal dentista.

Un recente articolo sul Corriere della Sera ha riportato che sono in aumento i prestiti da parte delle famiglie italiane per le spese mediche tra cui ci sono le cure dal dentista. Lo stesso articolo puntualizzava che, tuttavia, questi prestiti comportano interessi abbastanza elevati che le famiglie si trovano costrette a pagare e che in definitiva… aumentano il conto del dentista. Nel nostro studio abbiamo deciso di offrire ai nostri pazienti un vero tasso zero, cioè le spese degli interessi le paghiamo noi. Starete dicendo… “Dov’è il trucco?” Nessun trucco ma alcune semplici considerazioni: più pazienti possono iniziare le cure con beneficio per un maggior numero di persone (primo dovere etico di ogni Medico); più pazienti vengono curati più pazienti sono contenti e parleranno... Leggi >

26 agosto 2014 10:28 pm • Pubblicato da Lascia il tuo commento

Music-therapy… aiutaci a curarti con la musica.

Ascolta la tua musica preferita per vincere l’ansia del dentista?

coldplay

Un adulto su 6 e addirittura un bambino su 5 è ansioso o ha paura di andare dal dentista. Questa è una delle cause più frequenti di rifiuto delle cure dentistiche da parte di adulti e bambini. Non solo, la paura fa fare errori di diagnosi e di cura ai dentisti che cercano di “fare in fretta” o di “fare la cosa più semplice”. Il trattamento dell’ansia ascoltando la musica aiuta a ridurre l’ansia sia nei bambini sia negli adulti: ascoltando la musica in cuffia o, semplicemente, offrendo la possibilità di scelta di un genere musicale ai pazienti. Come agisce la musica? Permette alla persona di rilassarsi e di distrarsi: la musica va oltre la coscienza e raggiunge quella parte... Leggi >